Power Rangers

Il primo filmazzo con gente giapponese in costume che si mena l'ho visto, credo, prima del 1978. Non ricordo il titolo ma ricordo che il protagonista era una specie di Samurai gigante che si trasformava in aereo (e viceversa). L'ho cercato, l'ho googlato, non ricordo più cosa fosse. Però mi era piaciuto talmente tanto che ne avevo realizzato il pupazzetto di carta sia in versione Samurai che in versione aereo.

In seguito ho scoperto che di queste cose con gente giapponese in costume che si mena (si chiamano tokusatsu? Boh, non picchiarmi se sbaglio) ne passavano in TV parecchie. Il mio preferito era Megaloman (impossibile non cantare la sigla meme-gaga-lolo-man e impossibile non ricordare il suo colpo finale, la Fiamma di Megalopoli) e subito dopo veniva Izenborg, che era un mix tra attori e cartoni animati. Ultraman me lo persi completamente (troppo in ritardo credo) anche se ricordo di aver visto qualche volta Spectreman e altri tizi in costume di cui non rammento il nome.

Quando in Italia uscirono i Power Rangers ero ormai troppo cresciuto per interessarmene più di tanto. Al massimo ogni tanto mi capitava di interrompere lo zapping per dare un'occhiata a qualche coreografia o mostro particolarmente bizzarro. Il primo episodio completo l'ho visto solo quando i miei figli hanno cominciato a seguirli. Robetta da poco, eh. Non impressionante e giusto giusto adatta per passare il tempo. Non credo di poterla consigliare.

Poi mi capita di vedere questo nuovo Power Rangers. Non so nemmeno perché.

E, dai, non è stato neanche male. Riprende roba della serie originale, ci schiaffa qualche buffonata per non prendersi troppo sul serio, qualche trovata degna di nota (la sequenza iniziale dell'inseguimento in auto è molto bella) e degli effetti speciali passabili (purtroppo la gommapiuma dei mostri viene sostituita dalla CGI).

Ne esce qualcosa che non dico sia un capolavoro ma che perlomeno è guardabile, a differenza dei film dei Transformers che proprio non riesco a tollerare. Ai ragazzini, secondo me, può piacere.

Insomma, non posso consigliarlo ma non dirò nemmeno di evitarlo.

Fai tu.

Pure il Megazord non è male.

A proposito.

(e comunque se riesci a capire come si chiamava quel Samurai-aereo, mi fai un favore enorme)