Il terrore della sesta luna - R. A. Heinlein

Ho faticato a staccarmi, lo ammetto.

Ho letto questo romanzo in un attimo e con piena soddisfazione.

Il terrore dalla sesta luna (in inglese 'The Puppet Masters': per una volta una traduzione poco fedele è riuscita meglio in italiano) è un romanzo di invasione della categoria 'alieno parassita' che contiene tutte le caratteristiche del sottogenere. Paranoia, sospetto e ansia la fanno da padroni, ma sono anche bilanciati da una certa dose di ironia (se gli alieni si nascondono dietro la schiena, obblighiamo la gente ad andare in giro seminuda) e dall'atteggiamento un po' sbruffone dei protagonisti: un piccolo gruppo di agenti di un non meglio precisato ente governativo che si occupa di arginare la minaccia.

Forse non è il migliore Heinlein. Forse cade tranquillamente nel 90% di Sturgeon. Dopotutto si tratta di una delle sue prime opere 'lunghe' che manca, ad esempio, di una certa profondità.
Però la 'mano' e lo stile che contraddistinguono questo grande autore già si notano. E, ripeto, è uno spasso di romanzo.

Buona lettura.