Cold brew, il caffè di MacGyver

Succede che quando leggo qualcosa di Cory Doctorow mi si apre un piccolo mondo di idee e ispirazioni interessanti di vario tipo, e anche Homeland, la mia attuale lettura, non fa eccezione. Uno dei piccoli dettagli interessanti che vengono raccontati all'interno di questo romanzo è il cold brew coffee, il 'caffè a freddo', descritto come uno dei migliori caffè che si possano gustare.

Non potevo resistere, e ho approfondito.

Il Cold brew non è un banale caffè freddo. È un caffè preparato a freddo. La miscela tostata deve essere messa in infusione in acqua fresca, e per rilasciare gusto e caffeina deve rimanere in infusione molte ore. Perchè il gusto è buono? Perchè il caffè contiene diversi acidi che con un calore eccessivo vengono facilmente rilasciati nel liquido rendendo il sapore della bevanda meno piacevole. Questo non succede se chi prepara il caffè a caldo sa dosare sapientemente il calore, oppure se l'infusione avviene a freddo. Molto semplice.

Fico, ma come si prepara il cold brew?
È facilissimo. Ripeto. Facilissimo.

  1. Versare in un barattolo la miscela, meglio se macinata in modo piuttosto grossolano.
  2. Aggiungere l'acqua, più o meno in proporzione di 8:1 con la miscela.
  3. Chiudere il barattolo e metterlo in frigo.
  4. Lasciarlo in frigo. La notte può bastare.
  5. La mattina dopo prelevare il barattolo e filtrare il liquido dalla miscela.
  6. Diluire e bere un buon caffè.

Io l'ho provato. È venuto bene al primo colpo, era abbastanza buono ed era molto più scuro e concentrato di quanto mi sarei aspettato, tanto che non ho sentito l'esigenza di bere altro caffè nella giornata. L'ho riscaldato al microonde perchè la mattina il caffè freddo non riesco a berlo. E ho notato che rispetto alla moka mi mancava quel profumo che si sparge per la cucina quando la moka borbotta.

Ora, se vi interessa fare l'esperimento potrebbero raccontarvi che dovete assolutamente usare la caraffa da infusione fichissima ultra-tecnologica, o che dovete macinare il caffè esattamente in chicchi di 2 millimetri, oppure che dovete lasciare l'infusione esattamente per 13.5 ore a 4.5 gradi oppure che dovete diluire il liquido esattamente per Pi Greco.

Scemenze.

La roba interessante del cold brew è proprio che è facile da preparare e si può fare più o meno con qualunque cosa abbiate a disposizione in cucina. Avete un barattolo di vetro? Va benissimo. Avete la miscela della moka? Va benissimo. Avete un tovagliolo o della carta da cucina per filtrare il caffè? Vanno benissimo. Poche storie, in pratica questo è il caffè di MacGyver. È il caffè che riuscite a preparare anche quando non avete nulla per preparare il caffè. Basta solo avere caffè e pazienza. E chi non ce l'ha, di questi tempi, la pazienza?