Andare avanti (senza Medium)

Chi conosce i miei cicli progressivi di espansione e contrazione sa già che regolarmente mi ritrovo ad espandere la mia presenza online e altrettanto regolarmente devo ridurla per prendere una nuova direzione senza sprecare energie preziose.

È giunto il tempo della contrazione.

Medium è una piattaforma di pubblicazione che è troppo limitativo definire 'per il blogging'. Si tratta più di un riuscito mix tra il blogging e il social, un po' come succede per Tumblr, ma con contenuti da un certo punto di vista più 'maturi' e strutturati. Medium non è niente male e per alcuni mesi vi ho sviluppato una piccola 'succursale' di Bluebabbler nella quale ho portato avanti alcuni post in parallelo a quanto pubblicato sul blog originale. È un esperimento che mi ha portato alcune indicazioni utili ma anche la sgradevole impressione di essere arrivato alla festa quando quasi tutti gli invitati se ne sono già andati. È quindi il momento di fare i bagagli. Si torna a casa, quindi, e la maggior parte dei post apparsi su Medium verrà ripubblicata qui sopra. Anche la serie Papi64 by Palladino, che riprenderà dopo le vacanze estive con nuovo, interessante materiale.

Chi mi segue da quelle parti è benvenuto anche su queste pagine, naturalmente.